Home EUROPA Il Malaga è rimasto senza i suoi assi

Il Malaga è rimasto senza i suoi assi

CONDIVIDI

L’ultimo campionato tra i più importanti d’Europa a prendere il via sarà la Serie A, perché questo weekend oltre alla Premier League partirà con insolito anticipo anche la Liga. La lotta per il titolo, manco a dirlo, sarà tra Barcellona e Real Madrid. Senza andare troppo lontano, il Mister pensa al presente, e a fare subito cassa tra sabato e domenica ad esempio puntando contro il Malaga, che ha perso tutti i suoi migliori giocatori sul mercato.

VALENCIA – MALAGA
I tifosi del Malaga ci avevano preso gusto. I soldi dello sceicco avevano portato la squadra in Champions League, ma da quando Abdullah Al Thani ha deciso tutto ad un tratto di diventare tirchio, la squadra è stata smantellata e questo campionato potrebbe diventare disastroso nei risultati, specialmente se messi a confronto con quelli dello scorso anno. Alle cessioni eccellenti di due stagioni fa hanno fatto seguito quelle di Isco, Toulalan, Demichelis, Joaquin e Julio Baptista, solo per citare i più conosciuti. In più c’è l’infortunio di Weligton in difesa. Per il nuovo allenatore Bernd Schuster che ha sostituito Pellegrini ci sarà tanto lavoro. Fare risultato all’esordio contro il Valencia che nelle ultime amichevoli contro Inter, Everton e Olympiakos ha giocato bene e anche vinto, secondo il Mister sarà praticamente impossibile. Nessun dubbio, “1 fisso”.

Le probabili formazioni:
Valencia: Alves, Guardado, Costa, Rami, Pereira, Banega, Fuego, Michel, Canales, Postiga, Viera.
Malaga: Caballero, Gámez, Angeleri, Sanchez, Antunes, Fernandez, Portillo, Duda, Eliseu, Juanmi, Cruz.

Pronostico: 1 (1.50, Paddypower)

REAL SOCIEDAD – GETAFE
La Real Sociedad dovrà giocare i preliminari di Champions contro il Lione, una partita difficile che però non dovrebbe essere una distrazione. Per la Real anzi sarà fondamentale vincere contro il Getafe per arrivare con maggiore convinzione nei propri mezzi ad una partita, quella col Lione, in cui parte sfavorita. Vero che manca il bomber Agirretxe, ma il nuovo arrivato Granero potrà subito fare la differenza nelle verticalizzazioni per Griezmann e Vela, ali moderne in grado di scardinare qualsiasi difesa, figuriamoci quella del Getafe. Il Getafe in sede di calciomercato ha mandato via Paco Alcacer, Xavi Torres, Federico Fernandez e Miguel Torres. Non sono cessioni indolori, il risultato potrebbe essere un campionato peggiore di quelli passati, a partire da questa prima partita in cui il Mister punta sulla vittoria della Real Sociedad.

Le probabili formazioni:
Real Sociedad: Bravo, Bella, Martinez, Cadamuro, Martinez, Elustondo, Granero, Griezmann, Prieto, Vela, Castro.
Getafe: Moyà, Valera, Lopo, Alexis, Lago, Mosquera, Borja, Leòn, Castro, Mìchel, Alvaro.

Pronostico: 1 (1.72, Paddypower)

BARCELLONA – LEVANTE
L’estate del Barcellona non è stata finora di quelle tranquille. L’allenatore Vilanova ha rassegnato le dimissioni per motivi di salute e al suo posto è stato scelto l’argentino Martino voluto da Messi. Difficilmente Martino farà quello che Guardiola sta provando a fare nel Bayern Monaco, e cioè cambiare modo di giocare ad una squadra che lo fa a memoria e anche alla grande. Qualcosina cambierà, e il Mister insieme a voi lo scoprirà soltanto guardando il Barcellona all’opera in queste prime partite stagionali. Martino è un allenatore che ama giocare all’attacco, e così Messi e Neymar giocheranno naturalmente insieme, con Iniesta che rimarrà stabile sulla linea dei centrocampisti. Il nuovo allenatore del Levante, squadra che ha passato un finale di stagione incasinato con tanto di presunto scandalo scommesse, è Joaquin Caparros. Caparros al contrario di Martino è famoso per il suo gioco difensivo, che bada al sodo. Difendere contro il Barcellona non è però mai una buona idea e la vittoria del Barcellona secondo il Mister non è in discussione.

Le probabili formazioni:
Barcellona: Valdes, Dani Alves, Puyol, Piquè, Jordi Alba, Iniesta, Busquets, Xavi, Messi, Neymar, Pedro.
Levante: Navas, Lopez, Vyntra, Navarro, Juanfran, Diop, Iborra, Rios, Zhar, Jason, Barral.

Pronostici: 1/1 Parziale/finale (1.34, Paddypower), No Gol (1.56, Paddypower)

REAL MADRID – BETIS SIVIGLIA
Mourinho o lo ami tanto da seguirlo anche se si butta da un ponte, o lo odi. Il problema l’anno scorso al Real Madrid è stato che dopo i primi risultati negativi hanno iniziato ad odiarlo in tanti, Casillas su tutti. E il portiere della nazionale spagnola non è uno che conta poco nello spogliatoio. Ancelotti da questo punto di vista è perfetto per il Real Madrid, riesce sempre ad avere un ottimo rapporto con tutti, e il fatto che al Psg non abbia avuto nessun battibecco con un tipo non tranquillissimo come Ibrahimovic lo conferma. Da un punto di vista tattico le amichevoli estive hanno fatto vedere un Real più capace di trarre il meglio dai suoi giocatori. Tenere in panchina Modric non era una genialata, con Ancelotti dovrebbe essere titolare al fianco di Khedira, Ozil e il nuovo arrivato Isco giocheranno esterni d’attacco, Benzema prima punta con Ronaldo libero di svariare su tutto il fronte offensivo senza compiti di copertura. Dovrà semplicemente trovare gli spazi giusti per tirare in porta e fare male ai portieri avversari. L’anno scorso ha segnato un terzo dei gol del Real Madrid, quest’anno potrebbe addirittura migliorare. Per il Betis il campionato probabilmente inizierà dalla seconda giornata, giocare al Bernabeu senza il proprio capocannoniere Castro vuol dire perdere quasi al 100%. Il Mister punta deciso sul Real Madrid e su Cristiano Ronaldo marcatore.

Le probabili formazioni:
Real Madrid: Casillas, Arbeloa, Marcelo, Pepe, Sergio Ramos, Khedira, Modric, Ozil, Isco, Cristiano Ronaldo, Benzema.
Betis Siviglia: Andersen, Nacho, Perquis, Paulao, Chica, Nosa, Matilla, Verdù, Juanfran, Cedric, Molina.

Pronostico: 1/1 parziale/finale (1.52, Paddypower), No Gol (2.00, Paddypower)

LA TRIPLA DEL MISTER:
Valencia – Malaga 1, Real Sociedad – Getafe 1, Cristiano Ronaldo marcatore in Real Madrid – Betis. Quota totale: 3.22 (Paddypower).